‘T’ – Francesco Guccione

23,80 

Produttore: Francesco Guccione
Regione: Sicilia
Uve: Trebbiano 100%
Gradazione: 14%
Formato: 0,75 l
Descrizione: Un bianco siciliano fresco e morbido, frutto dell’agricoltura biodinamica. Breve macerazione sulle bucce per 2 giorni e fermentazione spontanea con lieviti indigeni in vasca di acciaio. Niente chiarifiche o filtrazioni. Questo Trebbiano è espressione genuina di un territorio fortunato per il perfetto connubio tra calore, acqua, luce e terra.
In due parole: una solida amicizia

Esaurito

Avvisami quando un articolo è di nuovo disponibile.

Descrizione

T Guccione: un grande vino da una grande terra

Chi lo ha detto che Trebbiano è sinonimo di Abruzzo o Toscana? Forse non tutti sanno che questo vitigno è coltivato nella Contrada Cerasa a Monreale (in provincia di Palermo) fin dal XV secolo. E’ da qui che nasce il T di Francesco Guccione, un vino dall’anima antica ma niente affatto banale. Vinificato in acciaio il T si presenta come un vino fresco, dritto ma anche di grande struttura grazie alle uve raccolte quando sono belle mature. Sorprende la sua capacità d’invecchiamento e il potenziale evolutivo. Dopo anni in bottiglia il vino sgorga elegante, raffinato e complesso con un sorso che rimane fresco e che richiama quello successivo ma con discrezione.

La biodinamica per Francesco Guccione è l’unica pratica che consenta di curare ed esaltare gli elementi che contribuiscono a fare unico un vino: il sole, l’aria, la terra e l’acqua. A questi Guccione aggiunge un quinto e fondamentale elemento che altro non è che il lavoro del vignaiolo. Con consapevolezza dosa gesti in vigna e in cantina per guidare il vino fino alla sua naturale e perfetta espressione di se stesso. Ogni suo vino è un fantastico racconto organolettico del territorio di cui è figlio.

L’azienda si trova tra San Cipirello e Piana degli Albanesi, a circa 500 metri sul livello del mare. Nei quasi sei ettari vitati vengono coltivati vitigni autoctoni come il Trebbiano, il Catarratto della varietà extra lucido, molto delicato e quindi poco coltivato oggi, e il raro Perricone che, nato qui nella valle del Belice, oggi è quasi sconosciuto perché sempre vinificato con altri vitigni, in particolare il Nero d’Avola. E ancora il Nerello Mascalese, in realtà  originario della zona orientale della Sicilia e in particolare dell’Etna ma che il bisnonno di Guccione volle associare nella vinificazione al Perricone.

Gli altri vini di questo produttore

Informazioni aggiuntive

Peso 1 kg
Produttori

Francesco Guccione

Regioni

Sicilia

Vini

Bianchi

Menu