Montepulciano d’Abruzzo 2020 – Emidio Pepe

54,00 

Produttore: Emidio Pepe
Regione: Abruzzo
Uve: Montepulciano 100%
Gradazione: 14%
Formato: 0,75 l
Descrizione: le uve raccolte e diraspate a mano fermentano in vasche di cemento vetrificate. Sempre in cemento avviene l’affinamento che dura 24 mesi. Al momento dell’imbottigliamento il vino non viene filtrato ma lasciato decantare in bottiglia. Per le annate più vecchie (di almeno 20 anni) le bottiglie vengono decantate a mano e colmate con vino della stessa annata prima di essere immesse in commercio. Colore rosso rubino intenso, profumi che evolvono nel tempo grazie a un incredibile potenziale di invecchiamento.
In due parole: bellezza e forza della saggezza

Disponibile

Descrizione

Montepulciano d’Abruzzo Emidio Pepe, il vino del futuro

Il Montepulciano d’Abruzzo DOC di Emidio Pepe è ormai un emblema di questa varietà. E’ l’esempio più lampante di quanto questo vino sia capace evolvere nel tempo. Non a caso a Emidio Pepe piace descriverlo come “il vino del futuro”. Il motivo è presto detto. Se lasci la bottiglia in cantina la ritrovi dopo anni evoluta in modo straordinario. Il potenziale d’invecchiamento di questo vino è incredibile. I più fortunati potranno comprendere meglio questo potenziale con una degustazione verticale di varie annate. Nel tempo acquista caratteristiche ed eleganza tali che lo rendono un “oggetto di culto” per gli appassionati non solo di vini naturali. Ecco spiegato perché le bottiglie di Emidio Pepe (come anche il Trebbiano d’Abruzzo e il Pecorino) diventano sempre più difficili da trovare. In parte perché la richiesta è assai maggiore della produzione, in parte perché sempre più spesso si tende a “nasconderle” in cantina per andarle a riscoprire anche dopo parecchi anni.

Le viti di questo Montepulciano provengono da viti di circa trent’anni che affondano le loro radici in un suolo prevalentemente argilloso. La coltivazione è fondamentalmente biologica. Ma Emidio Pepe, che da sempre ha in mente un’agricoltura sana e rispettosa della terra e della natura, ha deciso di adottare anche talune pratiche biodinamiche. Quando i grappoli giungono in cantina vengono diraspati a mano. Nelle vasche di cemento vetrificate l’uva fermenta spontaneamente con i lieviti indigeni. Quando giunge il momento dell’imbottigliamento il vino non subisce alcuna filtrazione. Le bottiglie più vecchie vengono decantate a mano prima di essere immesse sul mercato.

Per togliere il sedimento che si accumula nel tempo, Emidio Pepe travasa le bottiglie che hanno almeno vent’anni d’invecchiamento, colmandole con il vino della stessa annata. Il tappo viene sostituito e marchiato con l’anno della decantazione. La prima annata decantata in commercio è il Montepulciano d’Abruzzo 2002. Le annate più giovani sono messe in commercio senza essere decantate, ma le bottiglie più vecchie della 2002 sono distribuite solo a seguito della decantazione.

Informazioni aggiuntive

Peso 1 kg
Produttori

Emidio Pepe

Vini

Rossi

Regioni

Abruzzo

Menu