Ezio Cerruti

Ezio Cerruti

Figlio di contadini, il lavoro della vigna e il profumo del vino lo accompagnano fin da piccolo. Dopo le scuole Ezio Cerruti decide di lavorare la terra. Allora non gli interessava fare il vino, voleva solo essere libero e la vigna gli dava quell’impagabile sensazione.

A metà degli anni Novanta, insieme ad alcuni amici delle Langhe, fonda una Cooperativa Agricola (gli ideali non muoiono mai). Va abbastanza bene ma quel vestito gli sta stretto, ha bisogno di mettere in pratica i suoi sogni e nel 2001 decide di fare il salto e di produrre il suo primo vino.

Nella sua terra, nel cuore del Moscato, il vitigno sovrano è totalmente destinato a produrre Moscato d’Asti e Asti Spumante. Vini troppo tecnologici per i suoi gusti e, come spesso gli capita, Cerruti decide di muoversi in direzione “ostinata e contraria”. Quelle uve dolci e profumate vanno decisamente bene per fare quello che ha in testa: un passito, il Sol. Le regole che si impone sono poche ma ferree: rame e zolfo in vigna e pochissimi interventi in cantina.

Seguici su Instagram e su Facebook

Info utili

L’azienda: Ezio Cerruti
Indirizzo: Strada Comunale Balbi, 10, 12053 Castiglione Tinella CN
Telefono: +39 3388007017

Curiosità

All’inizio era quasi un gioco, tanto che a una manifestazione dove fece la sua prima apparizione ufficiale il Sol, a un avventore che gli chiese quante bottiglie vendeva, Ezio rispose così: «Tutte quelle che non riesco a bere». Dopo 15 anni le cose sono cambiate e Cerruti il suo Sol deve metterlo da parte per tempo, visto che le solo 7000 bottiglie che produce oggi vanno a ruba.

I vini di questo produttore

Menu