Cascina Fornace

Cascina Fornace

Ci sono produttori di cui ti puoi fidare ancora prima di avere assaggiato i loro vini. Enrico Cauda basta ascoltarlo, cogliere la gentilezza e la modestia con cui parla del proprio lavoro per capire che le sue bottiglie non possono tradire ciò che racconta. Il suo universo enologico, e quello di suo fratello Emanuele, è il Roero, regione collinare del Piemonte, adiacente alla zona delle Langhe ma adagiata alla sinistra del fiume Tanaro. Il Roero si differenzia dalle Langhe soprattutto per la diversità del suolo — geologicamente più recente — molto sabbioso, in particolare alla sommità delle ripide colline che lo disegnano. In una zona così votata, dove l’Arneis produce numeri decisamente importanti, trovare vini non omologati e largamente rimaneggiati dagli enologi non è facile.
Di Cascina Fornace vanno inoltre ricordate le rese bassissime delle loro vigne: 40-60 percento delle quantità ammesse dal disciplinare che regola la produzione dei vini italiani.
Quando si parla di terra e non solo di vino, in estrema sintesi, noi di Enoteca Liquida la pensiamo come Enrico Cauda. Ovvero che la tecnologia agricola di questo terzo millennio, per risolvere un problema ne crea mille altri. In parole semplici, se non si fa un passo indietro, ricostruendo i suoli e la loro vitalità e quindi la biodiversità, addio terroir. E addio ai vini orgogliosamente diversi che conservano nelle loro bottiglie anche un briciolo di coscienza ecologica, non solo enologica.

Info utili

L’azienda: Cascina Fornace
Indirizzo: Frazione Sant’Antonio 29 A – 12040 Santo Stefano Roero (CN)
Telefono: +39 333 203 8618
E-mail: cascinafornace@gmail.com

Curiosità

Enrico ed Emanuele Cauda fondano Cascina Fornace nel 2009 nel luogo dove il loro bisnonno aveva realizzato una fornace in cui venivano cotti i mattoni. Ecco da dove deriva il nome di questa azienda agricola dedita alla produzione di vini naturali.

Menu